Marchio Ds
io la penso così ...
Ultimo aggiornamento settembre 2017. E’ il nuovo marchio di lusso del Gruppo PSA (Citroen/Peugeot), è il marchio automobilistico più giovane ma soprattutto è una offerta sul mercato che mancava. Ha una sua forte identità stilistica e nelle finiture interne apre a un mondo ispirato al lusso francese. In particolare la lavorazione di pelle, tessuti…è ricercata. Le automobili DS sono molto orientate nell’offrire nuove esperienze sensitive per tatto, vista e anche olfatto con i diffusori di sostanze aromatiche per il climatizzatore. DS è una casa automobilistica unica che dispensa il lusso francese sulle quattro ruote. Vivere DS dovrebbe essere come indossare Hermes, Chanel...bere champagne...vivere in una bolla inebriante. La piccola 3 è in continua evoluzione e oggi è un’auto piacevole da portare. Disponibile sia in versione berlina tre porte sia cabrio con il tetto in tessuto scorrevole, merita rispetto con i motore benzina tre cilindri da 110 e 131 cavalli oltre che con il potente 1.6 da 208 cavalli ma è soprattutto con il Diesel 1.6 che conquista per i consumi bassi. Attenzione ai cambi automatici: il migliore è l’EAT6 con convertitore tanto dolce nei passaggi marcia quanto veloce. In città è l’ideale. La DS3 con motore 1.2 tre cilindri da 131 cavalli con cambio manuale a sei marce va molto bene. In autostrada a velocità da codice in sesta marcia il motore gira appena sopra ai 2200 giri con consumi contenuti, anche 16,5 km/l che diventano assai ridotti se si viaggia a 120 km/h, oltre 17 chilometri con un litro di verde. In città invece la media si attesta attorno ai 15. Il motore è brillante, scattanta e reattivo, il cambio morbido, è davvero una alternativa validissima a tantissime vetture anche perché il rapporto prezzo-generosità è davvero elevato. La 4 è una quattro porte compatta degna antagonista di un’Audi A3 se solo avesse i vetri posteriori apribili e non fissi. Esclusa questa pecca e messi a conoscenza che anche nella visibilità posteriore non è campionessa (per fortuna c’è una nitida telecamera posteriore che si rivela amica indispensabile) è una valida automobile con cui viaggiare in assoluto relax. La 5 è l’ammiraglia. Ha tutto e c’è pure in una interessante versione ibrida premiante per i consumi ma va anche detto che ha soluzioni poco intelligenti nell'abitacolo come i pulsanti alza vetro sul tunnel, un parabrezza troppo inclinato, due montanti che limitano la vista...è meglio lasciarla perdere. Attenzione alla nuova linea Performance dai contenuti ficcanti per chi è attento allo stile e ai dettagli ma soprattutto alla nuovissima DS7 Crossback che è una SUV basata sulla piattaforma che serve la validissima Peugeot 3008 ma che ha motori più potenti. In un momento dove le consegne per la Peugeot 3008 sono molto lunghe si può pensare di fare un pensiero sulla cugina DS.