Marchio Dacia
io la penso così ...
Ultimo aggiornamento novembre 2017. In Francia sono stati comunicati i prezzi della nuova Dacia Duster la cui commercializzazione in Italia inizierà a Gennaio: il listino rimane lo stesso del vecchio modello: si parte da 11.900 euro. Quindi attenzione voi che state comprando Duster oggi perché quello nuovo oltre ad essere meglio in tutto non costerà di più!
Più ragione che passione: questa è la filosofia di Dacia. Dacia è una casa automobilistica entrata in orbita Renault con una chiarissima missione: dare quattro ruote e diverse carrozzerie sempre a basso costo.  Dacia è un vero fenomeno e ha riscosso notevole successo soprattutto da quando è stata introdotta la SUV Duster nel 2010 e che a gennaio si vedrà tutta nuova. Quindi attenzione che Dacia cambia Duster e costerà come l'attuale dando di più! Quindi chi sta pensando di comprare Duster non sottovaluti il cambio di generazione e aspetti la nuova. Nell’ultimissimo periodo i prodotti Dacia sono migliorati e molto nelle finiture e si offrono anche con dotazioni e allestimenti più esclusivi e non c'è più la mancanza del cambio automatico. Recentemente Dacia sulla Duster ha introdotto un motore a benzina assai raffinato che merita considerazione ma che non uguaglia nei consumi il Diesel 1.5 che rimane da anni il migliore piccolo motore a gasolio sul mercato. Per chi cerca tanto spazio a bassissimo costo e non presta attenzione allo stile della carrozzeria faccia un pensiero sulla Dokker e sulla Lodgy. Soprattutto per queste e per la Logan e la Sandero una raccomandazione: si cerchi di guidare andando piano e cercando di prevedere quello che potrebbe succedere perché in situazioni di scarti d’emergenza dondolano un po’ troppo. A domanda se si consigliano? Si, ma se si è consapevoli che si tratta di una low cost, soprattutto quando si guida. Molta curiosità c'è sulla nuova Duster perchè ha base evoluta, parabrezza avanzato e quindi più spazio nell'abitacolo, ha plancia più curata con clima evoluto...è tanto meglio. Andrà in vendita il prossimo gennaio.