Marchio Bentley
io la penso così ...
Ultimo aggiornamento agosto 2017. Per anni, negli anni trenta, le Bentley erano “i camion più veloci del mondo”. Un po’ perché vincevano la 24h di Le Mans, un po’ perché erano grandi e pesanti come dei…camion. Tanti anni sono passati ma ancora oggi si può affermare questo delle Bentley. Anche per la nuovissima Continental Super Sport che va velocissima ma è pesante come nessun'altra. Le dimensioni di queste nobili vetture inglesi di proprietà di Volkswagen sono davvero esagerate, anche oltre i 5,5 metri di lunghezza, ma grazie a motori con potenze ben al di sopra dei 550 cavalli le prestazioni che offrono sono ancora da…corsa. Da guidare però ci vuole un po’ di attenzione perché, se è vero che volano anche ben oltre i 300 all’ora, limiti permettendo, quando si va a frenare essendo molto pesanti seppur con freni esagerati, tanto rapide nel rallentare non sono. E se si buttano tra le curve, emerge il problema non da poco del peso che si ripercuote anche sui passeggeri, se si vuole viaggiare svelti. Sia però chiarissimo: in autostrada sono eccezionali per il comfort e la velocità a cui arrivano tanto rapidamente. In poche parole hanno habitat dove si trovano perfettamente a loro agio e altri invece dove risultano goffe e impacciate. La gamma Bentley una volta era davvero ristretta, oggi comprende tutto: dalla berlina alla coupé, dalla cabrio fino alla SUV. Proprio quest’ultima, è la Sport Utility più lussuosa e ricercata sul mercato, fin quando non arriverà la proposta di Lamborghini con cui condividerà molte parti meccaniche perché sia Bentley sia Automobili Lamborghini fanno parte con Audi del Gruppo Volkswagen che negli scambi d'organi è una specialista. La Bentley Flying Spur ha diversi anni sulle spalle e non è nata sotto una buona stella: il suo design non è mai piaciuto a tanti. Tutto il contrario invece la Continental coupé e cabrio. Nella versione Super Sport da oltre 700 cavalli è la 4 posti più veloce al mondo con 336 km/h ma non la più scattante, primato ancora della rivale Ferrari GTC4. La Mulsanne è l’ammiraglia e merita grande rispetto perché oltre ad essere molto particolare e importante sia fuori sia dentro, nella versione Speed va davvero molto bene nonostante un peso davvero importante, quasi 3000 kg in ordine di marcia con due soli passeggeri e relativi bagagli. La Bentayga è un altro oggetto con le 4 ruote tutt’altro che leggero ma, complice uno straordinario pianale, cela bene il peso, anche perché sotto il cofano c’è il poderoso dodici cilindri di 6 litri da 608 cavalli che assicura oltre 300 km/h di velocità massima ma anche consumi decisamente importanti. Per chi è attento ai costi è stato introdotto anche un Diesel da 435 cavalli che porta la Bentayga a 270 km/h e in 4,8 secondi scatta da 0 a 100. Costa attorno ai 175 mila euro e ha una autonomia sensibilmente superiore alla benzina W12. Il Diesel è quello in servizio sulla Audi SQ7 con compressore e due turbo ma con elettronica by Bentley. Importante: recentemente è cambiato il capo del design di Bentley. Sono attese importanti novità, anche perché alcuni modelli proprio belli non si può dire che siano quindi attendiamoci grandi rivoluzioni anche a breve. Debutta nuova Continental con telaio in alluminio. Un bel cambio di passo.